Anna-Maria De Cesare
 


Anna Maria De Cesare ha conseguito la Licence ès Lettres all'Università di Ginevra nel 1995 (con una tesi tra sintassi, semantica e pragmatica dell'avverbio proprio codiretta da Emilio Manzotti e Adriana Belletti); sempre nella stessa Università, sotto la guida di Emilio Manzotti, ha ottenuto il Doctorat ès Lettres nel 2001 con una tesi sui valori intensificativi, modalizzanti e focalizzanti di varie strutture avverbiali dell'italiano.

Dal 2002 al 2007 è stata professore incaricato di linguistica italiana presso  presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Neuchâtel. Dal 2005 è professore incaricato di linguistica italiana  presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Losanna.

Dal 2003 al 2007 ha collaborato al progetto "La struttura informativa dell'enunciato scritto", progetto finanziato dal Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca Scientifica e diretto da Angela Ferrari. Dal 2007 è ricercatrice per il FNS nel progetto "Les structures syntaxiques de l'oral dans l'ecriture italienne contemporaine (non littéraire). Une revisitation informationnelle et textuelle du phénomène".

contatti  

    Universitat Basel
    Institut fur Italianistik
    Maiengasse n. 51
    4056 Basel
    Ufficio: 310
    Telefono: +41 (0)61 267 35 78
    E-mail: Anna-Maria.DeCesare@unibas.ch


pubblicazioni 

A. volumi e curatele

  1. A. Ferrari/L. Cignetti/A.-M. De Cesare/L. Lala/M. Mandelli/C. Ricci/E. Roggia, L'interfaccia lingua-testo. Natura e funzioni dell'articolazione informativa dell'enunciato, Alessandria, Ed. dell'Orso, 2008. (in stampa).

  1. A.-M. De Cesare/A. Ferrari (a c. di), Lessico, grammatica, testualità, in Acta Romanica Basiliensia 18, Basilea, Università di Basilea.

  1. A.-M. De Cesare, Intensification, modalisation et focalisation. Les différents effets des adverbes proprio, davvero et veramente, Bern, Peter Lang, 2002.

  
B. articoli

  1. A.-M. De Cesare, "La lingua dei giornali ticinesi. I titoli", in B. Moretti e M. Casoni (a c. di), Atti del Convegno dell'OLSI, Bellinzona (16-17 novembre 2007), 2008.pp. 15 (in stampa).

  1. A.-M. De Cesare, "Gli avverbi paradigmatizzanti", in A. Ferrari et alii, L'interfaccia lingua-testo. Natura e funzioni dell'articolazione informativa dell'enunciato, Alessandria, Edizioni dell'Orso, 2008, § III.8.1, pp. 362-387.  (in stampa).

  1. A.-M. De Cesare, "L'organizzazione "cognitiva" dei referenti", in A. Ferarri et alii, L'interfaccia lingua-testo. Natura e funzioni dell'articolazione informativa dell'enunciato, Alessandria, Edizioni dell'Orso, 2008, § II.1.2., pp. 72-79. (in stampa).

  1. A.-M. De Cesare, "Il Nucleo", in A. Ferrari et alii, L'interfaccia lingua-testo. Natura e funzioni dell'articolazione informativa dell'enunciato, Alessandria, Edizioni dell'Orso, 2008, § II.1.4.2., pp. 91-99. (in stampa).

  1. A.-M. De Cesare, A Corpus-based Approach to the Concept of Synonymy: A Case Study based on the Italian anche and pure, in J. Cihlar, A. Franklin, D. Kaiser (a c. di), CLS 39-2: The Panels: Papers from the 39th Annual Meeting of the Chicago Linguistic Society, Chicago, University of Chicago Press, 2007, pp. 238-258.

  1. A.-M. De Cesare, "Le funzioni del passivo agentivo. Tra sintassi, semantica e testualità", Vox romanica 66, 2007, pp. 32-59.

  1. A.-M. De Cesare, "Gli avverbi focalizzanti nel testo scientifico: il caso di soprattutto", in E. Cresti (a c. di), Prospettive nello studio del lessico italiano. Atti SILFI 2006, vol. II, Firenze, Firenze University Press, 2007, pp. 397-404.

  1. A.-M. De Cesare / J. Visconti, The evolution of epistemic adverbs: the example of Italian veramente, in "Studies in Pragmatics", in preparazione.

  1. A.-M. De Cesare / A. Ferrari, La progressione tematica rivisitata, in "Studi Italiani di Linguistica Teorica e Applicata", 2007, pp. 30.

  1. A.-M. De Cesare, Appunti sul costrutto presentativo c'è...(che...), in A. Ferrari/A.-M. De Cesare (a c. di), Atti dell'Incontro di studio Lessico, grammatica e testualità, nell'italiano scritto e parlato, Basilea, 17-18 febbraio 2006, pp. 20.

  1. A.-M. De Cesare, La frase pseudoscissa in italiano contemporaneo. Aspetti semantici, pragmatici e testuali, in "Studi di grammatica italiana", 2005, pp. 23. (in stampa)

  1. A.-M. De Cesare, 'C'è la tua bambina che gioca coi fiammiferi'. Funzioni della struttura presentativa c'è... che..., in A. Ferrari (éd.), Parole frasi testi, nel parlato e nello scritto (= Cenobio III), 2006, pp. 7.

  1. A.-M. De Cesare, Soprattutto tra avverbio focalizzante e congiunzione testuale, in Elisa Corino, Carla Marello, Cristina Onesti (eds.), Proceedings of the 12th Euralex International Congress, 2006, Alessandria, Edizioni dell'Orso, vol. I, pp. 1129-1135.

  1. A.-M. De Cesare, L'organizzazione testuale del messaggio pubblicitario: gerarchie a confronto, in Angela Ferrari (a c. di.), Rilievi. Le gerarchie semantico-pragmatiche di alcuni tipi di testo, Firenze, Cesati, 2005, pp. 291-337.

  1. A.-M. De Cesare, L’avverbio anche e il rilievo informativo del testo, in Angela Ferrari (éd.), La lingua nel testo, il testo nella lingua, Supplemento al Bollettino dell’Atlante linguistico italiano, Torino, Istituto dell’Atlante Linguistico Italiano, 2004, pp. 191-218.

  1. A.-M. De Cesare (avec A. Ferrari), (2004), L’interprétation de l’adverbe proprio entre lexique, syntaxe et textualité, in A. Auchlin/M. Burger/L. Filliettaz/A. Grobet/J. Moeschler/L. Perrin/C. Rossari/L. De Saussure (éds.), Structures et Discours. Mélanges offerts à Eddy Roulet, Québec, Éditions Nota Bene, pp. 195-210.

  1. A.-M. De Cesare, Le degré d’intensité modéré en italien: le cas de piuttosto et abbastanza, in Travaux linguistiques du CerLICO 17. Intensité, Comparaison, Degré, Rennes, Presses Universitaires de Rennes, 2004, pp. 229-242.

  1. A.-M. De Cesare, Y a-t-il encore quelque chose à ajouter sur l’italien anche? Une réponse basée sur le CORIS/CODIS, Italian Journal of Linguistics/Rivista di linguistica, pp. 16/1, 2004, pp. 3-34.

  1. A.-M. De Cesare, Una funzione del tutto particolare, quella di assolutamente e simili, Revue Romane 38/2 [Numéro thématique: Structures linguistiques et fonctions communicatives] 2003: 179-214.

  1. A.-M. De Cesare, Les adverbes italiens davvero et veramente: propositions de description, Revue romane 38/1, 2003: 29-52.

  1. A.-M. De Cesare, A propos de quelques aspects de la catégorie ‘adverbe’. Focus sur six dictionnaires monolingues de l’italien, in International Journal of Lexicography 16/1, 2003: 3-17.

  1. A.-M. De Cesare, Gli usi e le funzioni dell’avverbio proprio, Italica 79/4, 2002: 453-465.

  1. A.-M. De Cesare,  Fra teoria e pratica: sintassi, semantica e traduzioni inglesi dell’avverbio proprio, in Studi italiani di linguistica teorica e applicata 30/1, 2001: 143-169.

  1. A.-M. De Cesare, Sulla semantica di alcuni tipi di intensificazione in italiano: “Davvero, è proprio molto interessante!”, in Romanistisches Jahrbuch 51, 2000: 87-107.


3. recensioni

  1. A.-M. De Cesare, (2001), Moss, H./Motta, V. (2000), Using Italian Synonyms, Cambridge: Cambridge University Press, in Linguist List, http://www.linguistlist.org/issues/12/12-1194.html, pp. 5

  1. A.-M. De Cesare, (2001): Tosi, A. (2001), Language and Society in a Changing Italy, Clevedon: Multilingual matters 117, in Linguist List, http://www.linguistlist.org/issues/12/12-1193.html, pp. 5

  1. A.-M. De Cesare, (2001): Hervey, S., Higgins, I., Cragie, S., Gambarotta, P. (2000), Thinking Italian Translation. A Course in Translation Method: Italian to English, London-New York: Routledge, in Linguist List, http://www.linguistlist.org/issues/12/12-2053.html, pp. 5

  1. A.-M. De Cesare, (2002): Szende, T. (2000) (éd.), Approches contrastives en lexicographie bilingue, Paris: Honoré Champion, in International Journal of Lexicography 15/3: 243-246.

  1. A.-M. De Cesare, (2002): Tognini-Bonelli, E. (2001), Corpus Linguistics at Work, Amsterdam-Philadelphia: Benjamins, in Linguist List, http://linguistlist.org/issues/13/13-1670.html, pp. 6

  1. A.-M. De Cesare, (2002): Bok-Bennema, R. et al. (2001), Adverbial Modification, Amsterdam-Atlanta: Rodopi, in Vox Romanica 61, 284-286.

  1. A.-M. De Cesare, (2003): Aijmer, K. (2002), English Discourse Particles. Evidence from a Corpus, Amsterdam: Benjamins, in Linguist List, http://linguistlist.org/issues/14/14-87.html, pp. 5

  1. A.-M. De Cesare, (2003): Hasselgråd, H., Johansson, S., Behrens, B. et Fabricius-Hansen, C. (2002), Information Structure in a Cross-Linguistic Perspective. Language and Computers, Amsterdam: Rodopi, in Linguist list, http://www.linguistlist.org/issues/14/14-1485.html, pp. 5

  1. A.-M. De Cesare, (2003): Ferrario, E. et Pulcini, V. (2002), La Lessicografia Bilingue tra presente e avvenire, Atti del Convegno, Vercelli 4-5 maggio 2000, Vercelli: Mercurio, in International Journal of Lexicography 16/2, 203-208.

  1. A.-M. De Cesare, (2005): Dehé, N. (2002), Particle Verbs in English. Syntax, information structure and intonation, Amsterdam/Philadephia: John Benjamins, Language In Society, pp. 42-247.

  1. A.-M. De Cesare, (2006): Aijmer, Karin/Stenström, Anna-Brita 2004, Discourse Patterns in Spoken and Written Corpora, Amsterdam-Philadelphia, John Benjamins, in Studies in Language 30/4, pp. 857-62

  1. A.-M. De Cesare, (in stampa): Sansò, Andrea 2003, Degrees of Event Elaboration: Passive Constructions in Italian and Spanish, Milano, FrancoAngeli.

  
4. traduzioni (dal tedesco all'italiano)

  1. (2002) Janette Friedrich, “Le concept de phonème chez Karl Bühler. Plaidoyer en faveur d’un concept formel, philosophique du phonème”, Cahiers Ferdinand de Saussure 55, 19-34.
webmaster & design
Luca Cignetti


 
Anna-Maria De Cesare
I precedenti incarichi includono quelli di "Lecturing Fellow d'italiano" (dal 07/1999 al 01/2002), presso il Dipartimento di Romance Studies di Duke University, Carolina del Nord, Stati Uniti; di "Visiting Scholar" del Department of Romance Languages and Literatures, University of Chicago, Stati Uniti (dal 08/2002 al 07/2003); e di "docente BeNeFri", presso l'Istituto d'italiano della Facoltà di Lettere dell'Università di Berna (dal 09/03 al 03/04).

È stata titolare di una borsa di studio presso il Collegio Ghislieri, Pavia (dal 09/1995 al 08/1996); titolare di una borsa di studio per dottorandi del DAAD (Deutscher Akademischer Austauschdienst), Freie Universität, Berlin (dal 09/1997 al 08/1998); titolare di una borsa di ricerca presso la Scuola Normale Superiore, Pisa (dal 09/1998 al 08/1999); titolare di un sussidio di ricerca del Fondo Charles Bally (25.000 Frs), posto di Visiting Scholar, Department of Romance Languages and Literatures, University of Chicago, Stati Uniti (dal 08/2002 al 07/2003).